PRIMI PIATTI

Ravioli di ricotta, ceci e rosmarino, con gamberi sfumati al Marsala.

Preparare la pasta ripiena in casa, da veramente molta soddisfazione, c’è subito un’atmosfera diversa, farina da tutte le parti, ravioli sparsi a prendere aria su ogni superficie disponibile in cucina. Di solito inizio ad impastare e a tiarare la pasta da sola e poi strada facendo si aggiunge sempre qualcuno ad aiutarmi, c’è chi taglia la pasta, chi mette il ripieno e dopo un po’ tutta la famiglia è coinvolta nella preparazione.

Oggi abbiamo provato a fare dei ravioli con un ripieno di ricotta, ceci e rosmarino, conditi con gamberi sfumati al Marsala.

INGREDIENTI PER CIRCA 6 porzioni

Per la pasta:
– 250 g Farina 00
-250 g Semola
-5 Uova
-2 Cucchiai di olio Extravergine d’Oliva
-50 ml Vino bianco secco
-Un pizzico di sale

Per il ripieno:
-300 g Ricotta vaccina
-300 g Ceci lessati
-Rosmarino, qualche ago
-Un pizzico di sale
-Una macinata di pepe

Per il condimento:
-18 Gamberi (o Mazzancolle)
-2 Cipollotti piccoli
-4 Cucchiai di Olio Extravergine d’oliva
-30 ml di vino Marsala (o un vino dolce, come ad esempio il passito)

Setacciate le due farine in una capiente terrina, formate un incavo al centro e versate le uova e un bel pizzico di sale, con una forchetta sbattete le uova come per fare una frittata e iniziate a coprire con la farina, aggiungete il vino sempre impastando. Quando il composto sarà già abbastanza omogeneo, rovesciatelo sulla spianatoia infarinata e impastate a mano fino a che non avrete ottenuto un composto morbido ed elastico.

Copritelo con la pellicola per alimenti e lasciatelo riposare in frigorifero.

In un’altra terrina versate i ceci lessati e schiacciateli con i rebbi di una forchetta, fino ad ottenere una purea, aggingete la ricotta, sale e pepe. Assaggiate il composto per regolarlo a seconda dei vostri gusti.
A questo punto siete pronti per inziare a tirare la pasta, cercate di tirarla il più sottile possibile, tagliatela con la forma che preferite, io ho usato una formina “cuoriciosa” e posizionate al centro una piccola dose di farcia, spennellate i bordi della pasta con acqua e chiudete premendo leggermente in modo che aderiscano bene, facendo attenzione a far uscire l’aria, questo dovrebbe ridurre quasi completamente il rischio che il raviolo si apra durante la cottura. Appoggiateli sul vassoio spolverizzando con un pizzico di semola.
Quando i ravioli saranno pronti, mettete a bollire l’acqua e preparate il condimento.
Tritate molto finemente i due cipollotti e fateli appassire con l’olio in una capiente padella, aggiungete i gamberi, in rametto di rosmarino e spadellateli per un paio di minuti, aggiungete il marsala, lasciatelo evaporare e spegnete.
Cuocete i ravioloni in acqua salata, scolateli aiutandovi con una schiumarola dopo circa 5 o 6 minuti, ma fate un assaggio, il livello di cottura dipende da quanto è sottile la pasta, e metteteli direttamente nella padella con i gamberi.
Accendete nuovamente il fuoco, con delicatezza spadellate i gamberi, aggiungete una generosa macinata di pepe nero e servite in tavola.

In caso ne voleste preparare di più, li potete conservare nel freezer e poi li potet cuocere in acqua bollente immergendoli direttamente da congelati.

La ricetta per l’impasto è tratta da quella preparata qualche anno fa alla Boscolo Etoile Academy con le mie amate Bloggalline.

You Might Also Like...

4 Comments

  • Reply
    Ely
    7 febbraio 2017 at 19:16

    Un primo meraviglioso, direi perfetto per le grandi feste, quelle dove si cucina per chi si vuole bene. Un ripieno delicato e un condimento elegante, davvero bravissima! Buona serata

    • Reply
      paneacqua
      8 febbraio 2017 at 11:48

      Ely,
      ma quanto sei carina, grazie questi tuoi complimenti, mi fanno davvero piacere.
      Un abbraccio,
      Cri

  • Reply
    Sonia
    19 febbraio 2017 at 18:47

    un piatto stupendo sotto ogni aspetto! un bacio

    • Reply
      paneacqua
      19 febbraio 2017 at 19:40

      Sonia, sei sempre gentilissima, grazie <3
      Cri

Leave a Reply

CONSIGLIA Risotto al salto