DOLCI

Cinnamon rolls cake, perfetta per le feste di Natale.

Ed eccomi nuovamente in questo luogo, poco visitato, semi deserto, ma sempre tra i primi posti nel mio cuore.
Sono decisamente un pasticciona in cucina, soprattutto quando si tratta di dolci. Infatti ho iniziato con l’idea di preparare dei soffici cinnamon rolls, partendo dalla ricetta di Chiara, che potete leggere qui, e ho finito con il fare una specie di torta, chiamiamola cinnamon rolls cake, ma perfetta per le feste di Natale.
La consistenza è leggermente differente ai singoli rolls, in quanto ho costretto quei delicati rotolini in una teglia troppo piccola, ma alla fine è uscita una delizia ugualmente, che tra l’altro è finita nel giro di una giornata…
Il profumo che si spande per la casa è quello del Natale, quello delle mele calde e cannella, e non aspettavamo altro di affondarci le zanne.


Quanto ho tirato fuori dal forno la teglia ho pensato: e ma accidenti non riesco a pubblicare nulla da tempo, finalmente avevo dei minuti per il mio amato blog e faccio una ciofeca??!!!
Ma è bastato il primo assaggio per decidere che avrei pubblicato ugualmente.

INGREDIENTI PER UNA TEGLIA DA 24 cm e circa 14-16 cinnamon rolls

Per l’impasto
-300
g
Farina 00
-150 ml Latte intero a temperatura ambiente
-16 g Lievito di birra fresco
-40 g Zucchero di canna grezzo
-40 g Burro
-1 pizzico Sale

Per il ripieno
-110 g Burro ammorbidito
-55 g Zucchero  canna grezzo
-1 cucchiaio Cannella in polvere
-Uva sultanina q.b.
-2 Mele
-Rum q.b.

Per la guarnizione
-100 g  Ricotta vaccina
-25/30 g  Burro
-40 g Zucchero a velo

Iniziate sciogliendo il lievito in 50 ml di latte a temperatura ambiente con un cucchiaino di zucchero e  unite 50 g di farina, mescolate e coprite con un telo di cotone e fate riposare per 40 minuti circa in un ambiente tiepido.
Se avete la planetaria usate il gancio, altrimenti va bene lavorare anche a mano (come ho fatto io).
Aggiungete un po’ alla volta il resto della farina e del latte (che dev’essere a temperatura ambiente) e fate amalgamare, aggiungete lo zucchero e se la consistenza rislta troppo secca  aggiungete 1 o 2 cucchiai di latte in più.
Una volta ottenuto un impasto omogeneo, aggiungete il burro ammorbidito e il sale, e continuate ad impastare per circa 15 minuti. A questo punto formate una sfera, coprite con un telo di cotone e fate lievitare nel forno con la lucina accesa per 75 minuti.
Infarinate la spianatoia e appoggiate l’impasto, picchettatelo con la punta delle dita e formate delle pieghe prendendo una parte di impasto dal bordo tirandolo verso il centro e ripetete questo movimento in modo che tutto l’impasto sia stato premuto verso il centro. Capovolgete l’impasto in modo che la chiusura delle pieghe al centro risulti sotto e lasciatelo riposare sotto ad una ciotola capovolta per circa 10 minuti.

Nel frattempo sbucciate le mele, tagliatele a pezzetti minuti e fatele appassire in padella con 15 g di zucchero e una manciata di uva sultanina, per circa 10 minuti e  lasciate raffreddare in una ciotola con qualche cucchiaio di rum.  Lavorate il burro ammorbidito con il resto dello zucchero e la cannella, poi aggiungete le mele e l’uvetta scolate dal rum.
Infarinate leggermente l’impasto e stendetelo con il mattarello fino ad ottenere un rettangolo con il lato lungo di circa il doppio del lato corto, spesso circa 1 cm.
Spalmate il burro con la  cannella e le mele su tutta la superficie del rettangolo, anche sui bordi ed iniziate ad arrotolare dal lato più lungo.
Tagliate il rotolo in 16 rotolini alti circa 2 cm e disponeteli in un’unica teglia tonda. (avendo cura di lasciare almeno 2 centimetri di distanza tra i rotolini, io invece li ho disposti senza distanza, per questo motivo si è formata una specie di torta.
Coprite la teglia con un telo e lasciate lievitare nel forno spento per 60 minuti.

Scaldate il forno a 180° e infornate. Cuocete per circa 40 minuti, fino a che non acquisterà un aspetto bello dorato.

Tirate fuori dal forno e fate raffreddare.

Preparate una glassa mischiando la ricotta con il burro morbido e lo zucchero a velo, in caso il composto fosse troppo denso allungatelo con qualche cucchiaio di latte.

Distribuite la glassa con un cucchiaio e assaggiate, vi piacerà!

 

 

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    CONSIGLIA Crostatine alle pesche con crema di ricotta e quinoa