PRIMI PIATTI

Pasta fresca con farina di castagne, zucca, uvetta e pinoli.

Dopo tantissimo tempo, torno a proporvi una ricetta, una pasta fresca con farina di castagne, zucca, uvetta e pinoli.

Non sono scappata, non ho avuto crisi di alcun tipo, solo che scrivendo anche per iFood
(cosa di cui sono veramente molto orgogliosa) non ho molto tempo da dedicare al blog, ma nel week end appena passato sono stata piuttosto prolifica, avevo voglia di cucinare, l’autunno è il periodo che mi piace di più in assoluto, sia come clima che come possibilità in cucina.
I colori di questo periodo credo siano rappresentati perfettamente in questa ricetta.

INGREDIENTI:
– 300 g Farina 00
– 200 g Farina di Castagne
– 5 Uova Bio
– 3 cucchiai Acqua
– 300 g Zucca già pulita
– 1 Cipollotto rosso
– 2 cucchiai Olio Extra Vergine D’Oliva
– 1 manciata Pinoli
– 1 manciata Uvetta
– 1 pizzico Sale grosso di Cervia
– 1 pizzico Sale fino
– 1 rametto Rosmario
– 1 macinata Pepe nero
Pecorino grattuggiato o a scagliePreparare la pasta fresca è semplice. Iniziate con setacciare in una capiente ciotola le 2 farine, formate un incavo al centro e aggiungete le uova e un pizzico di sale. Sbattete le uova e inizate ad impastare. Quando il composto inizierà ad amlagamarsi, spostatelo sulla spianatoia. Se necessario aggiungete un cucchiao d’acqua alla volta, finchè otterrete un composto bello morbido ed elastico. Coprite con una pellicola per alimenti e lasciate riposare in frigorifero per circa 30 minuti.
Pulitela zucca e tagliatela a dadini piccoli, affettate il cipollotto sottilmente e per il lungo, aggiungete il rosmarino e un pizzico di fior di sale grosso e fateli stufare in una padella con l’olio.

Quando la zucca sarà morbida, ma ancora leggermente al dente, aggiungete i pinoli e l’uvetta, spadellate ancora per qualche secondo e spegnete. Tirate fuori la pasta dal frigorifero, tagliate piccole porzioni alla volta e inziate a stenderla con la macchina per la pasta. Non è necessario che sia sottilssima, anzi un po’ di consistenza va bene, non arrivate al numero più alto della vostra macchinetta, fermatevi un paio prima (ad esempio nella mia il numero che corrisponde alla pasta più sottile è il 9, mi sono fermata al 7).
Con u
no stampino della forma desiderata tagliate la pasta e distribuite i pezzi su un vassoio foderato da carta forno.

 Spolverizzate con la farina o la semola e lasciate seccare la pasta all’aria per circa 1 ora.

Mettete a bollire abbondante acqua, salatela e quando siete pronti a cuocere la pasta aggiungete un cucchiaio di olio all’acqua. La pasta ci impiega poco a cuocere, 5 o 6 minuti, controllatela. Scolatela e conditela con la zucca e grattugiate del pecorino non troppo stagionato, che servirà a dare il giusto punto di sapidità, in quanto gli altri sono tutti ingredienti abbastanza dolci.

pasta-fresca-farina-di-castagne

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    CONSIGLIA Cordon bleu homemade