VIAGGI

Irlanda on the road, Cliff of Moher e Killarney National Park, parte 3

aran islandsSalutiamo la magia delle isola Aran,  continuamo il nostro viaggio dell’Irlanda on the road e ci dirigiamo verso la prossima tappa, Killarney National Park,  un’area montana e lacustre nella contea del Kerry a sud dell’Irlanda.
Ma durante il tragitto non potevamo saltare alcune tappe obbligate, come una visita ad ammirare le famose Cliff of Moher, maestose scogliere a picco sul mare. Sicuramente uno dei luoghi irlandesi più celebri al mondo e per questo molto organizzati. Questo fa si che si perda un filo quel fascino e magia che ho percepito alle scogliere delle Aran Islands, non fraitendetemi, sono uno spettacolo della natura e vale assolutamente la pena andarci, ma il grande parcheggio organizzato e tutti i negozietti di souvenir (seppur sapientemente inseriti nel contesto, praticamente nascosti all’interno di una collina)  hanno smorzato la forte emozione che invece ho provato alle Aran.

cliff of moher
In realtà, prima di arrivare alle Cliff of Moher, casualmente ci siamo imbattuti in un posto veramente fiabesco, una cioccolateria, con annesso laboratorio, che mi fa immediatamente innamorare, vi lascio il link in modo che se per caso vi troviate a passare da quelle parti, la tappa è obbligata!
(Hazel Mountain Chocolates)

hazel mountain chocolate sizehazel mountain chocolate mood size
Dopo aver mangiato cioccolato e ammirato le scogliere, decidiamo di lasciare la costa, e dirigerci a Killarney al più presto.
Attraversiamo il fiume Shannon con un traghetto, nella zona di Limerick, leggermente più “industriale” come panorama, ma sempre con molto fascino.

fiume shannon
Verso sera arriviamo a Killarney e rimaniamo subito colpiti dalle strade piene zeppe di pub, ristoranti e dall’aria di festa che si respira nel borgo. Questa volta ci concediamo un Hotel, con un gusto decisamente elegante e old stile, ma che ci sta benissimo con l’atmosfera del luogo.
A pochi passi dall’hotel si trova uno degli ingressi del parco, veramente grande, rigoglioso e a tratti selvaggio.

killarney 2
Di sicuro non avrete il problema di trovare un posto dove cenare o un buon pub dove bere e ascoltare musica fino a tardi, c’è materiale per tutti i gusti, sia dal punto di vista culinario che da quello musicale. Ma naturalmente la cosa più importante di questa zona è l’aspetto naturalistico che il parco offre. Le visite si possono fare in vari modi, a piedi, in bicicletta, in auto e naturalmente in calesse. Da qui parte una strada di circa 200 km, chiamata Ring of Kerry, molto panoramica, che arriva fino alla costa.
La zona offre scorci poetici ad ogni curva. Vi lascio qualche immagine, che racconta più di tante parole.

killarney national park

killarney national park
Non sono mancati gli incontri speciali, nei boschi e nelle radure, che ci hanno fatto amare ancora di più quest’isola quasi incantata.

killarney collagekillarneyKillarney e il parco ci sono piaciuti molto, ma purtroppo è arrivato il momento di partire per la prossima destinazione, non sappiamo ancora dove ci fermeremo, lo scoprirete nel prossimo articolo.

You Might Also Like...

2 Comments

  • Reply
    edvige
    1 novembre 2015 at 14:15

    Molti sognano di visitare Londra altri Parigi o altri capoluoghi del nord ma io sogno di vedere la verde Irlanda. Mai dire mai ma ho paura che rimarrà un sogno. Mi sono segnata la cioccolateria se qualcuno va da quelle parti ho dove mandarli a coccolarsi.
    Buona domenica.

  • Reply
    Sonia
    1 novembre 2015 at 20:00

    Cri…oddio che spettacolo! sei bravissima nelle descrizioni e le tue foto sono meravigliose! semmai avessi bisogno di consigli di viaggio ti chiamerò! un bacio e brava!

Leave a Reply

CONSIGLIA Maltagliati alla senape con pancetta e agretti